Con Retail Marketing si intende quell’insieme di comunicazioni e attività commerciali volte al coinvolgimento del cliente e all’incremento delle vendite di un negozio. Oggi in particolare fare Retail Marketing significa comprendere la trasformazione digitale, inserirsi in nuove dinamiche d’ingaggio e adottare un nuovo approccio al consumatore.

Inizialmente il digital non era ben visto dal retail. In realtà il commercio online è ancora lontano dall’eguagliare l’assistenza cliente caratteristica di uno store fisico. Il consumatore è sempre alla ricerca di un trattamento ad hoc piuttosto che di un consiglio.

Senza quindi dimenticare che il punto vendita resta ancora il luogo preferito dove fare shopping, con le giuste strategie, la comunicazione digitale può essere comunque di forte aiuto nell’aumento delle entrate.

Il Retail Esperienziale

L’impatto che il mondo digitale sta avendo nella nostra quotidianità chiede di pensare ad una strategia in grado di attrarre la clientela non solo grazie al visual merchandising o al layout del negozio ma anche grazie alla tecnologia. La maggior parte degli utenti in cerca di un prodotto o servizio, non a caso, parte sempre più spesso dalla consultazione di internet.

E’ necessario ridefinire il ruolo del punto vendita fisico all’interno di un customer journey più articolato dove il digitale rappresenta un’importante opportunità per migliorare l’esperienza d’acquisto e perfezionare la customer loyalty.

I retailer sono quindi chiamati a riflettere sui cambiamenti attitudinali e sulle aspettative dei consumatori. Al giorno d’oggi le persone si aspettano un’interazione costante con i brand e, sempre più, acquistano secondo le proprie emozioni. Gli acquisti effettuati d’impulso sono strettamente legati al posizionamento strategico dei prodotti; il percorso del cliente e gli spostamenti effettuati tra un prodotto e l’altro sono infatti determinanti in ottica di vendita.

Ma le aziende diventano delle figure che parlano al cliente anche al di fuori delle tradizionali dinamiche d’acquisto. Il vecchio schema di shopping si concentrava principalmente sui prodotti e sulla vendita; i consumatori di oggi cercano esperienze più ricche e complete. Da qui il concetto di Retail esperienziale, per cui l’esperienza d’acquisto non si limita allo scegliere e comprare un prodotto ma si arricchisce e coinvolge il consumatore che si diverte e rimane legato al brand anche al di fuori dello store fisico.

Il Customer Journey

Invece di essere un singolo touchpoint, i punti vendita tradizionali si inseriscono in una struttura più ampia dove si integrano alla tecnologia per costruire una relazione brand-consumatore più solida e duratura. Comunicare regolarmente con i clienti è importante per le aziende, l’SMS marketing così come l’Email marketing permette di avvicinarsi alle persone. In questo modo i clienti potranno vivere il brand non solo visitando lo store fisico ma in maniera costante, attraverso ogni canale.

Per avere successo in un mercato competitivo è necessario basare lo sviluppo di questa strategia attorno all’ascolto del cliente, dandogli esattamente ciò che si aspetta. Non c’è più spazio per la standardizzazione, i consumatori ne sono ormai immuni; è necessario invece studiare una comunicazione mirata e personalizzata.

Alla luce delle nuove esigenze dei consumatori, le aziende dovranno studiare una vera esperienza omnicanale, dove diversi touchpoint, in armonia l’uno con l’altro, raccontano il brand e parlano delle novità. Il destino del retail fisico non è affatto in pericolo, non diventa alternativo a quello online, ma dovrà essere impostato su strategie di marketing allineate alle nuove mode dello shopping.

Il ruolo del Mobile

La tendenza oggi è quella di acquistare il brand prima ancora che il prodotto; lo sviluppo dei dispositivi mobile ha cambiato il comportamento del consumatore che oggi interagisce con il brand non solo nel momento dell’acquisto ma anche prima e dopo, in mobilità. Il rapporto tra negozio fisico e mondo mobile è quindi molto forte e prima ce ne rendiamo conto prima saremo in grado di dare una svolta alla nostra comunicazione.

E’ chiaro a tutti che il successo di un brand parte dalla customer satisfaction; il primo obiettivo, se non quello principale, del retail marketing è quindi la soddisfazione del cliente. La qualità del prodotto, il modo in cui viene gestito il negozio piuttosto che il layout del punto vendita rimangono aspetti fondamentali ma non bastano più. Il consumatore di oggi si aspetta un’esperienza arricchita, un dialogo col brand che rende fondamentale la presenza digital.

Navigando nel grande oceano quale è quello della comunicazione digitale avrai modo di sbizzarrirti, dando voce al tuo brand e ai valori della tua azienda.

I canali di comunicazione saranno i tuoi migliori amici ma devi saperli scegliere con cura!

Se integrati tra loro poi, non potranno che aumentare l’efficacia della tua strategia. Scopri la piattaforma rdcom: servizi SMS ed Email in un’unica interfaccia web!