Cos’è il Proximity Marketing?

proximity marketing by rdcom

Tra le tante strategie di mobile marketing che possono aiutarti a migliorare le performance del tuo business, c’è sicuramente il proximity marketing. Un servizio molto utile che permette di inviare agli utenti comunicazioni personalizzate e geolocalizzate, in tempo reale.

Come ormai saprai, investire in strategie di mobile marketing è imprescindibile, qualunque sia il tuo settore di competenza. Le campagne di marketing su mobile, infatti, permettono di stabilire relazioni dirette e immediate con gli utenti tramite l’invio di messaggi in grado di suscitare interesse e coinvolgimento.

Per esempio, grazie alla possibilità di inviare comunicazioni specifiche a seconda del target e all’elevato tasso di apertura, l’SMS si conferma il canale più efficace per aumentare le conversioni e migliorare il ROI.

In questo contesto si inserisce il proximity marketing che può rivelarsi particolarmente vantaggioso in ambito retail non solo per incrementare lo scontrino medio, ma anche per migliorare la customer experience.

Cosa si intende per marketing di prossimità?

Il proximity marketing è una tecnica di marketing che agisce su utenti che si trovano in una determinata area geografica e in prossimità di un dispositivo in grado di instaurare un collegamento con loro. Per esempio, risulta particolarmente utile nel caso di negozi, hotel, centri commerciali, musei ecc.

Si tratta di un servizio che consente di inviare in tempo reale comunicazioni personalizzate e contestualizzate su mobile. Nel caso di un negozio, quindi, l’utente in ingresso riceverà una notifica sul suo smartphone contenente magari uno sconto o un’offerta.

In pratica, grazie al bluetooth attivo e trovandosi nella zona coperta dalla promozione, gli utenti riceveranno dei messaggi di tipo promozionale o informativo.

Un cinema potrà, ad esempio, inviare un SMS arricchito da una landing page per condividere la programmazione del giorno o un trailer specifico. Un hotel invece potrà comunicare gli orari del centro benessere o della palestra.

L’attività si basa quindi sul contesto fisico, poiché agisce in una determinata area, ma anche sul tempo poiché viene attivato in un determinato momento.

Il proximity marketing, dunque, è un valido alleato dei retail offline che mirano a incrementare le vendite e a migliorare la customer experience. Può infatti essere parte di una strategia omnicanale volta a creare un’esperienza di acquisto unica.

Il brand si servirà dell’interazione via mobile per coinvolgere il destinatario e indurlo a comprare un prodotto o usufruire di un determinato servizio.

Proximity marketing per migliorare la Customer Experience

Al giorno d’oggi le aziende devono guardare al miglioramento della customer experience come alla chiave vincente per le loro attività di comunicazione.

Curare la qualità del prodotto non basta più, è importante anche creare una relazione stabile con il cliente, affiancarlo nella quotidianità e aumentarne il coinvolgimento così che l’esperienza emotiva lo faccia sentire speciale.

Porre attenzione al processo di vendita e di assistenza è quindi fondamentale per ottenere risultati significativi e durevoli.

In questo contesto il marketing di prossimità si rivela un complemento necessario. Di solito, infatti, le imprese tendono a concentrarsi sulla fase di conversione, dimenticando quanto sia importante interagire con il cliente acquisito per instaurare una relazione duratura e soprattutto soddisfare le sue necessità.

Dunque, in un’epoca in cui le recensioni negative possono minare significativamente la brand reputation, è imprescindibile prestare attenzione alla customer experience fornendo assistenza pre e post vendita.

Strategie integrate di mobile marketing

Per garantire al cliente un’assistenza ad hoc affinché la sua esperienza risulti soddisfacente e appagante, il mobile marketing offre diverse possibilità: dalla personalizzazione dei contenuti, alle sequenze Email e molto altro.

Per quanto riguarda l’esperienza di shopping proposta da un retail fisico, questa può essere integrata con il mondo digitale proprio grazie al proximity marketing che ti aiuterà a coinvolgere attivamente il tuo pubblico.

Inoltre, il marketing di prossimità può essere visto in ottica self-service quando, per esempio, il personale all’interno del punto vendita è occupato. Una notifica sullo smartphone, in questo caso, potrebbe intrattenere il cliente fino all’arrivo di un’assistente.

In conclusione, se deciderai di integrare il proximity marketing nelle tue strategie di mobile marketing riuscirai sicuramente a migliorare l’awareness, l’engagement e la customer experience a beneficio del fatturato.