Piano editoriale per Newsletter: come farlo al meglio

Piano editoriale: come farlo al meglio

Nel 2021 l’email marketing è tornato al centro del complesso panorama del digital marketing, anche in conseguenza dell’ultimo aggiornamento di Apple in fatto di privacy che ha smosso le acque per gli addetti ai lavori risvegliando il dibattito sulle statistiche e sulle cosiddette vanity metrics, ovvero tutti quei dati relative a campagne di newsletter (come l’open rate) che non sono indicativi di un reale interesse da parte dei destinatari per i contenuti inviati. 

Le email, poi, sono tornate ad essere un canale utilizzatissimo (non che avessero mai smesso) sopratutto in seguito alla pandemia di Coronavirus, che ha visto aumentare notevolmente il numero di lavoratori – dipendenti e non – alle prese con lo smart working e con gli strumenti di comunicazione a distanza.  

Un sondaggio di Adobe conferma che, mediamente, 3 ore al giorno le passiamo nel leggere e rispondere a e-mail. Facendo un banale calcolo significa che in una settimana trascorriamo 15 ore a leggere e-mail, in un mese 60h circa, in un anno 720h. 

Il numero di email ricevute e inviate al mondo continua a crescere, e le previsioni confermano il trend anche per i prossimi anni.

Infografica email ricevute e inviate nel mondo

Fonte: Statista

In questo contesto, si è ribadita la necessità di un ritorno al contenuto come componente centrale di ogni comunicazione di email marketing. Una sempre maggiore attenzione ai temi della privacy e una nuova sensibilità da parte degli utenti rispetto all’importanza dei propri dati, rende e renderà necessario un cambio di paradigma radicale per i brand, e per l’utilizzo dei canali digitali a scopi di marketing.  

E, inutile dirlo, il cuore pulsante di qualsiasi nuova strategia sarà il cotenuto. Lo diceva Bill Gates nel lontano 1996, “Content is king”, e lo ribadiamo oggi. Gli utenti sono sempre meno disposti a leggere messaggi verso cui non sono realmente interessati, e sono invece sempre più propensi ad effettuare acquisti verso brand capaci di costruire uno storytelling esaustivo ed efficace 

Come farlo? Semplice, con un buon piano editoriale. 

Piano editoriale: cos’è e come farlo 

Un piano editoriale è un documento che spesso ha la forma di una tabella excel (ma non necessariamente) e contiene tutte le informazioni riguardanti i contenuti che verranno pubblicati sui diversi canali di un brand. Spesso, viene fatto un piano editoriale per ogni canale (social media, canali tradizionali, newsletter) e ognuno solitamente contiene informazioni quali: 

  • Data di pubblicazione  
  • Formato del contenuto (video, articolo, reel) 
  • Canale di destinazione 
  • Deadlines
  • Copy 

Esempio piano editoriale

Fonte: H-Farm Digital Marketing 

È un documento operativo, che riassume nei suoi contenuti il risultato di una strategia di content marketing. Oltre a rappresentare una vera e propria “tabella di marcia” per l’avanzamento delle strategie di comunicazione, il piano editoriale è un un importante spazio di condivisione e allineamento tra i diversi collaboratori del team.  

I piani editoriali possono avere diversi livelli di profondità, in base agli obiettivi strategici e di business. Ad esempio, alcuni piani editoriali possono includere solamente le date di pubblicazione e le deadline dei contenuti senza specifiche riguardo a copy e visual design.  

Ecco i principali passaggi con cui creare un piano editoriale per newsletter: 

1. Definisci target e obiettivi

Tutto inizia con la definizione del target e degli obiettivi di business. Il piano editoriale delle tue newsletter deve essere tarato sulle caratteristiche dei tuoi destinatari, e prevedere eventualmente diversi contenuti in base alle diverse tipologie di target. Una buona idea in questo caso è inserire note a lato di ogni contenuto identificando il tipo di lista a cui andrà inviato. Se non sai come segmentare il tuo database, qui ti diamo alcuni consigli.  

2. Organizza il contenuto

Una volta che sarà stata definita la content strategy, andranno definiti i contenuti che verranno veicolati attraverso il canale newsletter. I contenuti individuati a questo punto andranno organizzati a livello operativo e spalmati nel breve e medio termine. I contenuti del piano editoriale delle tue campagne di email marketing non dovrbbero riguardare soltanto le promozioni commerciali, ma includere informazioni e notizie sull’azienda e sulle attività.  

3. Assegna ruoli e timing attività

L’organizzazione è alla base di qualsiasi documento analitico, compreso il piano editoriale delle tue newsletter. Se fai parte di un team, stabilisci ruoli e scadenze per ogni contenuto e assicurati di avere pronto con un po’ di anticipo tutto il materiale necessario per creare la tua newsletter.  

Ora crea la tua newsletter

Una volta costruito un piano editoriale efficace e ben strutturato sulla base dei tuoi obiettivi di business sei pronto per creare le tue newsletter vere e proprie. A questo punto “l’unica” attività che ti rimane è quella di dare vita alla tua campagna email 

Scrivere il copy, definire una gerarchia visual ed eventuali contenuti multimediali, i link, le call to action… insomma tutto ciò che fa della tua campagna un soddisfacente strumento per entrare in contatto con i tuoi destinatari.  

Per creare la tua newsletter puoi usare diversi tool disponibili online. Noi, ovviamente, ti consigliamo la Piattaforma Multicanale! Puoi organizzare il tuo contenuto scegliendo tra centinaia di template predefiniti e adattabili a diversi settori di business (automotive, food&beverage, ristorazione, moda/abbigliamento).

Puoi anche creare il tuo template in modo personalizzato, assemblando ogni parte del corpo della tua email con un editor Drag & Drop facile e intuitivo, oppure caricare i tuoi template tramite HTML.

Template di esempio della piattaforma multicanale rdcom

esempio template Piattaforma Multicanale  rdcom 1

 

esempio template Piattaforma Multicanale  rdcom 2

Una volta scelta la “faccia” della tua campagna email puoi pianificare le tue newsletter stabilendo i trigger per eventuali email automatiche oppure pianificare semplicemente ogni campagna in modo manuale, stabilendo in anticipo giorno e ora d’invio.  

Sei pronto per creare la tua prima newsletter? Hai bisogno di consulenza nella definizione dei tuoi obiettivi per la creazione di una super campagna di email marketing? Scrivici all’indirizzo support@rdcom.com oppure chiamaci allo 045 8841199 per parlare con noi e scoprire come possiamo aiutarti.